martedì 6 novembre 2012

Parcheggiopoli News


Oggi per parlare di parcheggi prendiamo a prestito una foto di via di Ripetta dalla pagina facebook dell'associazione Ripetta Pedonale la cui lotta di civiltà spero vogliate supportare. Quanto fa schifo quest'immagine? Quanto fa imbestialire l'idea che quel "cafone" per non dire altro distrugge i marciapiedi nuovissimi costati quasi 2 miliardi di vecchie lire? E il bello è che non è colpa sua. Piuttosto di chi glielo consente. Se infatti il minisindaco Corsetti profondesse metà dell'impegno con cui sta cercando di fare piazza pulita dei tavolini abusivi fuori dai ristoranti del centro nella guerra alla sosta selvaggia avrebbe istantaneamente ottenuto una città 100 volte migliore. Ecco invece quello che accade in questi giorni nella capitale in tema di sosta.
Un paio di notizie sono positive, in apparenza.
Primo, sono finiti i lavori del mega parcheggio di scambio ad Arco di Travertino per la bellezza di 1000 posti auto interrati. Intorno una bella struttura in legno per ospitare servizi di quartiere, nuovo capolinea bus e un bel giardino. Peccato che non si sa quando potrà aprire. Il comune non ha ancora indetto il bando per completare i lavori interni funzionali all'insediamento dei servizi. La sfida comunque sarà vedere se qualche scemo pagherà per parcheggiare nella scintillante struttura visto che nessuna riqualificazione delle vie circostanti è stata effettuata. SI potrà quindi continuare a parcheggiare così.
Secondo, Vannini ha annunciato di voler recuperare il parcheggio a Cornelia, una immensa struttura completamente automatizzata da 600 posti che ha funzionato solo pochi giorni dall'inaugurazione della metro nel 2000 e poi ha chiuso per problemi. Per 12 anni. Uno dei tanti sprechi alla romana. Ora sarà completamente svuotato e ricostruito all'interno per ottenere 450 posti tra box e rotazione. Posti che andranno a colmare la perdita di altri tre PUP in zona che non saranno realizzati. Vincerà di nuovo la sosta selvaggia con queste premesse?
Nel frattempo altri PUP sono stati revocati come quello a Campo Testaccio. Ancora incerto il futuro di quello a Giulio Agricola, forse il più contestato della città. Non lo vuole nessuno pare. Il cantiere è li' da due anni e pochi giorni fa alcuni residenti con una azione di guerriglia urbana l'hanno "smontato". Eppure, la Tuscolana e vie limitrofe restano il regno d'elezione per la sosta selvaggia. Non si salva niente. Marciapiedi, alberi, giardini, piste ciclabili, incroci, strisce pedonali. Nessun politico sembra avere proposte alternative. E si parla di una strada che da il nome a una fermata di metropolitana. Vi lascio con le parole a riguardo del capogruppo Pdl Municipio X Bianchini, che esprimono perfettamente il motivo della cancrena di degrado della nostra città:RomaUnoTv, ForoRomano dedica una puntata al Municipio X
"Aspettiamo che il sindaco ritiri la concessione. Il problema dei parcheggi va risolto, e ringrazio i vigili del decimo gruppo per la tolleranza sulle macchine in doppia fila"

Potrebbe interessarti:http://tuscolano.romatoday.it/foro-romano-roma-uno-tv-puntata-municipio-x-4-ottobre-2012.html
Leggi le altre notizie su:http://www.romatoday.it/o seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

1 commento:

  1. Riccardo Ceccherini6 novembre 2012 16:47

    É una vergogna come negli ultimi giorni sui principali organi di stampa si metta in prima riga la questione dei tavolini selvaggi!
    Nel centro storico non esiste più il piacere di poter camminare, ma non certo per colpa dei tavolini!
    Le isole pedonali sono tutte deturpate! ... Le macchine sono ovunque, non ci sono più regole ...
    Non si può neppure attraversare la strada da un marciapiede all'altro, immaginate un povero disabile su una carrozzina.
    Al rione Parione, perfino in via della pace ci sono le macchine. Per non parlare degli ambulanti! Hanno dato il permesso ad uno stand di circa 3x3m di mettersi fisso in via della pace!... Si avete sentito bene in via della pace ora ci sono macchine e ambulanti però ci vengono a dire che i tavolini sono il problema! Vergogna! Politica bugiarda e stampa serva della politica menzognera! Vergogna ai comitati dei residenti che si accaniscono contro i tavolini per avere più spazio per parcheggiare le loro auto, come se il centro storico fosse loro invece di essere un patrimonio dell'umanità!
    Ci vuole coraggio e questi amministratori non sanno cosa sia il coraggio ma sanno benissimo cosa sono i vitalizi!
    Devono andare tutti a casa al più presto perché hanno messo una delle città più belle del mondo in ginocchio! Vergogna!!!

    RispondiElimina